Esercizi Spirituali a San Marco 17 Dicembre 2017

Ascoltate. Ecco, il seminatore uscì a seminare. Mentre seminava, una parte cadde lungo la strada; vennero gli uccelli e la mangiarono.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA
INIZIEREMO PUNTUALI ALLE 8:30!!!

Ore 8:30 Celebrazione Eucaristica
Ore 9:45 Primo Incontro
Ore 10:50 pausa di Riflessione
Ore 11:30 Condivisione
Ore 13 Pranzo

 PISTA DI LAVORO:
MARCO 4
“Ascoltate. Ecco, il seminatore uscì a seminare.
Mentre seminava, una parte cadde lungo la strada;
vennero gli uccelli e la mangiarono.
Il seminatore semina la Parola.
lungo la strada sono coloro nei quali viene seminata la Parola, ma,
quando l'ascoltano, subito viene Satana e porta via la Parola seminata in loro.”

La lectio  - lettura
“Uno dei possibili tipo di terreno è anche “il sentiero”, il quale, secondo l'interpretazione della parabola, è la gente che sente la Parola di Dio, “senza capirla”.
Leggiamo conta i verbi che ci sono dentro questi versetti e sottolineali, nota un movimento prendine solo uno e trova altri passi della bibbia che ti portano a questo verbo e confrontali…

La meditatio  - meditazione
“Quando il cuore è calloso allora il seme della Parola sarà come se cadesse lungo la strada. Quindi non nascerà e non darà nemmeno frutto. Come II Corinzi 4:3-4 ed Efesini 4:17-19 ”.
Meditiamo allora la durezza del cuore, l’influenza di chi vive accatto a noi, la nostra identità, i nostri limiti, i nostri problemi, le nostre insicure… Fermiamoci su uno solo e riflettiamo quanto veramente ci impedisce di ascoltare la sua voce…

L’oratio  - preghiera
“Non è il Vangelo che ha perso la forza umanizzante, siamo noi che lo annunciamo con fede flebile e vacillante. Non è Gesù che ha perso il potere di attrazione. Siamo noi che lo ignoriamo con le nostre incoerenze e contraddizioni.”
Prendi un foglio se ti aiuta e scrivi una Preghiera: cosa desideri in questo momento, cosa vorresti cambiare di te, cosa vorresti dire a Lui, l’Altissimo, che sta in questo momento seminando in te.
Scrivi senza riflette e sciogli il cuore…

La contemplatio  - contemplazione
“Con grave scandalo dei benpensanti o di chi si ritiene d’essere, sempre e comunque, un «terreno buono». I poveri, gli ultimi, gli 'scarti di umanità' delle periferie esistenziali sono i prediletti, al centro della sua attenzione. Dio non si stanca mai di accoglierci e perdonarci!”
Fermiamoci davanti a questo amore, prendi un canto che ti piace, che canta la sua bontà, e ricantalo anche più volte, e poi scrivi sei parole che ti vengono in mente guardando questa strada, per definire il cuore, la sua speranza nel gettare un seme lì dove non può germogliare….
Consolatio - auto stima
“Ma è questa la provocazione: il Maestro si rivolge a tutti indistintamente. La quantità del frutto non dipende dalla qualità del “seme”, ossia della Parola, ma dal “terreno” che l'accoglie.”
Scrivi in un foglio alcune cose belle di te che spalancano Luce, che generano speranza verso questa parola, tirale furi dal tuo carattere, dalle cose che hai imparato, dalla tua volontà, dalla tua esperienza di vita...

Discretio - discrezione
“Molti esperti dicono che questo è il tempo dove si ama fuggire dalla responsabilità, scaricando sempre sugli altri le colpe, senza che nessuno parti mai dai propri errori, così facendo non si cresce né come persone né come società”.
Prova a tracciare delle linee di soluzione per far germogliare la Parola, una linea pratica, una linea che vorresti proporre, una linea che puoi trovare anche in qualche Parola di Gesù dove chiaramente ci propone una soluzione, ma anche i pericoli che possono incorrere quando rimaniamo strada o cemento impenetrabile...

La Deliberatio  - deliberazione
“Il seme caduto lungo la strada si riferisce a chi oppone rifiuto o indifferenza; su tale terreno la Parola rimbalza e non ha nessuna possibilità di attecchire”
Prova ha scrivere cinque azioni che vorresti mettere davanti a te, cinque strade che potresti percorrere e poi scegline una sola. Su questa strada traccia un tempo di lavoro, una meta da raggiungere, una misura per valutare il lavoro fatto…

L’Actio - azione
“La certezza che il Signore continua a uscire e a seminare ci apre alla speranza che i terreni del nostro cuore e della nostra vita non solo possano diventare sempre più accoglienti, ma addirittura fecondi. Per questo ciascuno è chiamato a dare una possibilità a Dio: accogliere il seme che è la sua Parola!”
Siamo arrivati alla fine ora fai la tua riflessione conclusiva di ciò che hai compreso da questo cammino, definendo l’azione giusta per te e per tutti. Ciò che metti per iscritto lo condivideremo insieme nell’incontro. Evidenzia soprattutto l’azione che vorresti proporre a te e a tutti per fare di noi la terra buona…



  - S. Marco

 scarica il documento