Epistolario



NELLE MANI DI S. MARCO: UN LIETO ANNUNCIO: ASHRÉ!!! AVANTI!!!

...qui ritroviamo il senso di tutto, il senso del nostro essere Chiesa chiamati prima di tutto a contenere questa lieta notizia nel solco di que-sto mondo!!!

“Il lieto annuncio” che ha dato il nome al “Vangelo” ritorna sempre con più forza ad animare le nostre Feste, ed ora, mentre ci incamminiamo verso la Festa del nostro Santo Protettore protesi in avanti nell’invito delle Beatitudini, guardiamo le sue mani e accogliamo questo Dono, ci immergiamo nel suo cuore dove il grande Marco lo ha scritto nel profondo del suo dono totale, morendo per Gesù.

    Questa è la lieta notizia: Avanti Beati ASHRÉ!!!

    ... Cristo Parola viva è sceso quaggiù per cambiare, per resettare la rotta della nostra umanità elevandola verso la vita, verso la Luce, verso di Lui;
    ...qui ritroviamo il senso di tutto, il senso del nostro essere Chiesa chiamati prima di tutto a contenere questa lieta notizia nel solco di questo mondo!!!

     RICORDARE, FARE MEMORIA, O MEGLIO, ELEVARE A GESÙ LA NOSTRA LODE PER QUESTO DECENNIO DELLA CONSACRAZIONE DELLA NOSTRA CHIESA, È CANTARE LA GIOIA DEL “LIETO ANNUNCIO” CHE ABBIAMO CONTENUTO, TRA GIOIE E DOLORI, TRA LE DIFFICOLTÀ DEL CAMMINO MA DENTRO LA GRANDE ESPERIENZA DELLA NOSTRA FEDELTÀ PIENA A QUESTA PAROLA, FERMI E IRREMOVIBILI, CON IL CUORE BEATO, PROTESI VERSO LA LUCE, LI’ SOTTO LA CROCE INSIEME AL CENTURIONE PROCLAMANDO:                       "DAVVERO QUEST'UOMO E’ FIGLIO DI DIO!".

    Un decennio allora non per voltarci indietro, ma per spingerci in avanti, come ci insegna  S. Paolo: “Tutto io faccio per il Vangelo, per diventarne partecipe anch'io. Non sapete che, nelle corse allo stadio, tutti corrono, ma uno solo conquista il premio? Correte anche voi in modo da conquistarlo!” (1 Cor 9, 23-24). ...con la certezza che nella strada che abbiamo dinanzi  ci spinge il vento dello Spirito Santo che scrive nei sentieri della nostra Chiesa di S. Marco il lieto annuncio della sua Parola:
    dove i Poveri in Spirito si rallegrano - e gli afflitti danzano di gioia -  i miti certi della sua bontà raccontano i prodigi che contemplano - gli affamati di giustizia che hanno deposto le armi allungano mani per creare comunione - i puri di cuore nel silenzio dei loro giorni aprono sguardi - gli operatori di pace che placano le tempeste si rallegrano come figli dell’Altissimo - i perseguitati, identità spesso conosciuta dalla nostra Parrocchia, che non amano fare le vittime accettano con gioia e allegrezza il giogo dolce, soave e leggero di Cristo (Mt 11,28)  
    ...certi che questa Festa,  che la Venuta del nostro Arcivescovo, dono di grazia e provvidenza straordinaria, ci conferma nella Fede per accogliere sempre più con Gioia il cuore delle Beatitudini:
    ...Ashrè poiché nostro è il Regno dei cieli, nostro è il cuore di Gesù che vive dentro questa piccola ma preziosa Comunità di S. Marco, che rende ricca e preziosa la nostra Parrocchia dei Santi Ugo Basilio Marco,  
    ...allora insieme siamo il lieto Annuncio presenza del suo Regno in queste belle strade dei nostri Paesi:
                                          CRISTO È RISORTO, HA VINTO L’AMORE!!!


          Fatima 8 Agosto 2017                           Vostro Papà
                                                             P. Mario Salvatore Oliva



 scarica il documento

S. BASILIO RICORDA: DIO HA DATO ALL’UOMO UN ORDINE: ASHRÉ!!! AVANTI!!!

Tocca ora al nostro Santo scrivere nel cuore della nostra Parrocchia la parola preziosa “Ashrè”!!!
      Nella strada delle Beatitudini, mentre percorriamo i sentieri dello Spirito, nel clima di un ’estate che ci regala la festa, tocca ora al nostro Santo scrivere nel cuore della nostra Parrocchia la parola preziosa “Ashrè”, con la sua grande Sapienza, con la sua Grandezza di Vita, con il suo Grande Amore allo Spirito Santo, e spingerci così in avanti ricordandoci che tutti abbiamo ricevuto un ordine:
“Come dunque avete accolto Cristo Gesù, il Signore, in lui camminate, radicati e costruiti su di lui, saldi nella fede come vi è stato insegnato, sovrabbondando nel rendimento di grazie. Fate attenzione che nessuno faccia di voi sua preda con la filosofia e con vuoti raggiri ispirati alla tradizione umana, secondo gli elementi del mondo e non secondo Cristo. (Col 2,6-8).

    - E’ vietato volgersi indietro con  lo sguardo angosciato di chi ha perso ogni speranza e impaurito dal futuro gira le spalle ad una strada  impervia e in salita che va verso la Luce;
    - E’ vietato sprecare il tempo senza riempirlo di creatività, di voglia di vivere aspettando inerme e deluso il passare dei giorni come se tutto deve fare Dio;

    - Beati allora chi come San Basilio  guardano avanti, con la forza dello Spirito, animando la speranza, parlando di pace, donando coraggio;
    - Beati chi come Lui chiamato il Grande sanno riempire la storia con scritti di saggezza, e con la tenacità della parola e del pensiero sanno abbattere i ciarlatani di morte;
    -Beati quanti con la Carità sanno costruire la Basiliade dell’Amore vincendo l’egoismo e l’amor proprio di questo tempo fatto di interessi e di tornaconti.
        
    Non stare allora dietro la tua finestra in questi giorni dove l’unica cosa che si saprà e che sei stato fermo; non fermarti nei vicoli dove risiedono i pettegoli lasciandoti convincere che chi è andato in piazza è solo uno stupito poichè alla fine quello che ci hai perso con stupidità sei solo tu: la gioia del bimbi che ti ricordano la semplicità della vità, la condivisione di una stretta di mano, la voglia di fare qualcosa sporcandoti le mani con gratuità, perchè come dice Gesù “Si è più beati nel dare che nel ricevere!"” (Atti 20,35); non stare fermo, muoviti, o meglio smuoviti, il mondo gira, l’universo è in continuo movimento, la vita rinasce sempre anche dopo la morte, tutto intorno a te si muove e se tu stai fermo non sei Beato, non puoi conoscere Dio, non puoi assaporare la bellezza della vita: ricordati che la più grande tragedia della vita è solo quella di stare fermi!!!
A tutti dunque la gioia di questi giorni ma soprattutto le Parola straordinarie e unica del nostro Santo: “Imita la terra, o uomo, produci anche tu i tuoi frutti per non essere inferiore alle cose materiali. ...sii attivo nel bene. Ti approverà allora Dio, ti loderanno gli angeli, ti proclameranno beato tutti gli uomini che sono esistiti dalla creazione del mondo in poi, riceverai la gloria eterna, la corona di giustizia, il regno dei cieli come premio del retto uso delle cose terrene e fragili”.
.
  Castanea 11 Luglio 2017                    Vostro Papà
                                                   P. Mario Salvatore Oliva



 scarica il documento

BUONA PENTECOSTE... ALBA DI UN GIORNO CHE MAI TRAMONTERA !!!

Grazie o Spirito Santo GRAZIE!!! In questa Pentecoste ci darai la Gioia di dirtelo ancora: GRAZIE!!!

 L'amore di Dio è stato riversato nei nostri cuori  per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato dato. Rm 5,5

          E’ l’Alba di una mattina nuova, la paura di una notte che sembrava scendere impetuosa lascia per sempre il cenacolo ed insieme ad essa quella incomprensione ostinata di una Parola che non riusciva ad entrare nel cuore, un vento  impetuoso e gagliardo sbatte la porta blindata del cuore, un fuoco che arde e non consuma incendia le menti e tutto inizia a muoversi o meglio a correre:   “ASHRÉ!!!” - “ QUELLI CHE CORRONO IN AVANTI!!!”  

Venne all'improvviso dal cielo un fragore, quasi un vento che si abbatte impetuoso,
e riempì tutta la casa dove stavano. Apparvero loro lingue come di fuoco,
che si dividevano, e si posarono su ciascuno di loro,
e tutti furono colmati di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue. (At 2, 2-4).


    ...si apre una strada nuova macchiata dalla nostra umanità fragile, dove le tenebre di una religiosità vuota hanno sempre tentato, e lo faranno fino alla fine dei tempi, di frenare questa straordinaria Luce, invano ci riusciranno nonostante il martellamento continuo dei nostri giorni,  insinuatore di un meccanismo subdolo che genera depressione cercando lentamente di convincerci che tutto è negativo, che tutto è al bivio della distruzione, che genera una lingua lamentosa e terribile. Tenebre però che mancano di forza perché se spazi i tuoi sguardi c’è una Chiesa straordinaria che sui binari di Papa Francesco corre sempre verso il largo, spinta da quest’Alba:  l’amore avanza!!!
...i Poveri possiedono il Regno rendendo bello il mondo libero da tante cose inutili; ...gli Afflitti con le loro vicende trasfigurano la Croce del mondo in un raggio di Luce; …i Miti lontani dall’arroganza, dalle armi del potere e della ricchezza si sporcano le mani nel volontariato, nella carità, nell’amore, e sono tanti nel mondo che hanno scommesso la loro vita solo per amare, incalcolabili, molto più di coloro che amano solo se stessi; ...gli Affamati di Giustizia, non di quella distributiva ma di quella linfa vitale del cuore di Dio che vuole una sola giustizia che nessuno vada perduto;  ...i Misericordiosi che non sono seduti sui pulpiti del giudizio, ne nei -rigiocchi- dei nostri facili -cuttigli- ma allungano le mani per smuovere perdono, e far rinascere la vita li dove si era smarrita;  ...i Puri di cuore dove la bellezza dell’amore di Dio raggiunge i giorni della storia facendoci sperimentare l’infinita Misericordia di Dio per noi, … gli Operatori di Pace che non conservano rancore, non danno spazio alla violenza, non si lasciano rubare la speranza e nemmeno la certezza che la pace  non è un utopia: ...i Perseguitati quelli coraggiosi che non hanno paura, che non si arrendono, non perché presuntuosi ma perché mossi da una sola certezza che siamo nell’Alba di un nuovo giorno straordinario, unico, bello, grande, meraviglioso; ...insieme a questi discepoli del Mattino di Pasqua, - “Noi però abbiamo questo tesoro in vasi di creta, affinché appaia che questa straordinaria potenza appartiene a Dio, e non viene da noi. In tutto, infatti, siamo tribolati, ma non schiacciati; siamo sconvolti, ma non disperati; perseguitati, ma non abbandonati; colpiti, ma non uccisi, portando sempre e dovunque nel nostro corpo la morte di Gesù, perché anche la vita di Gesù si manifesti nel nostro corpo. Sempre infatti, noi che siamo vivi, veniamo consegnati alla morte a causa di Gesù, perché anche la vita di Gesù si manifesti nella nostra carne mortale. Cosicché in noi agisce la morte, in voi la vita”  (2Cor 4,7-12).
    ...camminiamo nella Gioia di una Beatitudine spinti dall’alba di questo Mattino, inizio di Questo giorno nuovo, incendiati dal fuoco che divampa dell’amore di Dio,  invasi da una forza infrenabile,  è lui che ci ha dato un nome nuovo:  “ASHRÉ!!!”!!!...




 scarica il documento

BUONA PASQUA... DAVANTI A NOI UN AUTOSTRADA DI LUCE!!!

Auguri a Te!!! E’ Risorto prendi l’Autostrada della Luce, corri anche tu, non c’è pedaggio, non c’è nulla che ti impedisca di venire!!!

     1)VICOLI…
                            2)INCROCI…      3)SALITE…         4)SENSI UNICI…
       5)PERICOLI DI MULTE…          6)AUTOVELOX PRONTI A BECCARCI…
                 7)SEMAFORI SEMPRE ROSSI QUANDO CI TOCCA PASSARE…   8)POSTI DI BLOCCO!!!
    ...che stress!!!


… siamo stanchi, troppe regole da seguire, non mancano in nessuna religione tanto che spesso a gara e con presunzione vorrebbero convincerci su come, quando, dove e perché dobbiamo decidere di percorrere la  strada che secondo loro è la più giusta…
...confusi siamo persi dentro un vortice di ciarlatani in mezzo a tanti sapientoni e veggenti del futuro che si confondono con altri numerosi superbi e ignoranti della vita, quelli dell’oroscopo e di cartomanti scippa soldi...
    di fatto anche alcune Donne in quel mattino dopo il sabato, dal passo lento, disperato pensavano preoccupate di come e di chi doveva smuovere quel masso pesante, mentre in mano tenevano gli strumenti di una religione da osservare, obbedienti ed osservanti dritte per quella direzione di marcia di delusione e amarezza...
     ma qualcosa però non è andato come pensavano e una Voce ha cambiato
                  per sempre la loro marcia,  e non solo, anche quella di tutto  l’Universo…
“L'angelo disse alle donne: "Voi non abbiate paura!
So che cercate Gesù, il crocifisso. Non è qui. È risorto,
infatti, come aveva detto; venite, guardate il luogo
dove era stato deposto. Presto, andate a dire ai suoi discepoli: "
È risorto dai morti, ed ecco, vi precede in Galilea;
là lo vedrete". Ecco, io ve l'ho detto".
ABBANDONATO IN FRETTA IL SEPOLCRO CON TIMORE E GIOIA GRANDE,
LE DONNE CORSERO A DARE L'ANNUNCIO AI SUOI DISCEPOLI.
ED ECCO, GESÙ VENNE LORO INCONTRO E DISSE: "SALUTE A VOI!"”  (Mt 28,5-9)


In poco tempo è cambiato tutto, senza corsi né convincimenti:
corrono, veloci, non le ferma più nessuno, niente più masso da rotolare,  niente aromatici in mano, niente religione, tutto lasciato per terra,
   E SENZA PAGARE PEDAGGIO  SI RITROVANO
       CATAPULTATE DENTRO UN’AUTOSTRADA DI LUCE!!!

...degne o no, divorziate o risposate, peccatrici o sante, non ci è dato saperlo e non lo sapremo mai e dietro di loro ci siamo anche noi, non perché migliori, non perché santi, no niente affatto, ma perché ci siamo lasciati rapire da questa strada di Luce, catapultati dentro questo fiume di Resurrezione, siamo un esercito… siamo i “Beati!!!”
“ASHRÉ!!!” - “ QUELLI CHE CORRONO IN AVANTI!!!”  
Coloro che senza pedaggio e senza limiti di velocità sono dentro questa autostrada di Luce:
Un tempo infatti eravate tenebra, ora siete luce nel Signore.!!! 
(Ef. 5,8).
- Poveri, ma possiedono il Regno (1Gv 2,23)

- Afflitti da varie prove, ma consolati dalla meta che gli sta dinanzi (1Pt  1,6)

- Miti, agli occhi del mondo definiti fessi, ma sono loro che rendono ricca la terra, pane di bontà e di forza (Sir 3,19)

- Affamati del cuore di Dio, che vuole che nessuno vada perduto, diffondono il cibo nuovo del mattino di Pasqua (Gv 4,10)

- Misericordiosi, poiché perdonati, hanno scoperto l’Amore, l’unico che ha dato inizio alla corsa veloce della Luce, l’ingegnere di questa autostrada aperta nel deserto del mondo (1Pt,1-3)

- Puri di cuore, come il cieco sanno dire solo questo: ero cieco adesso ci vedo (Gv 9, 24)

- Operatori di pace affermano che si, non si paga il pedaggio, l’ingresso è gratis, l’Eucarestia è gratis (Rm3,24) - Perseguitati, per quanto ostili al mondo, nessuno può più fermare la loro corsa (2Cor,4-9)!!!

    - AUGURI A TE che nel labirinto dei tuoi 1)vicoli piangi la tua miseria e aspetti promesse da un governo migliore, deluso da Berlusconi poi da Renzi e avanti il prossimo: Avanti i poveri!!!
 - AUGURI A TE che non sai più quale strada imboccare perso 2)all’incrocio dei tuoi drammi e li ti ritrovi a piangere solo i tuoi guai: Avanti quelli che sono nel pianto!!!
 - AUGURI A TE che 3)scali le vette della superbia, dell’arroganza, della tua falsa giustizia, impigliato nei giochi sporchi della corruzione, della mafia, di quella logica del tornaconto che distrugge la bellezza di questa terra: Avanti i Miti!!!
  - AUGURI A TE che poni sulle strade 4)i sensi unici di una giustizia che condanna a destra e a manca e che decreta giudizi facili, come se tu fossi migliore degli altri: Avanti coloro che hanno fame e sete della Giustizia di Dio, la nostra Salvezza!!!
 - AUGURI A TE piccolo epulone che con le tue mosse furbe hai fatto pagare 5)le multe ai poveri chiudendoti nel tuo egoismo supremo, atrofizzando il cuore, ponendo davanti a te solo i tuoi bisogni e le tue vendette: Avanti i Misericordiosi!!!
 - AUGURI A TE impaurito di un Dio convinto che, come un 6)autovelox, ti aspetta al passo, vittima di tante ideologie, plagiato da tanti movimenti, pietrificato da tante tradizioni religiose che rendono cieco il cuore: Avanti i puri di Cuore!!!
- AUGURI A TE che accendi 7)i semafori rossi ostacolando cammini, animando liti, a te che invidi, a te che maledici, a te che sempre in lite crei nemici e non fratelli: Avanti gli operatori di Pace!!!
- AUGURI A TE che crei 8)posti di blocco, che sbarri strade, che impedisci il bene, che insulti la Fede, che non sopporti quanti predicano la Luce, che odi i preti e anche il Papa, si a te che additi quanti vanno in Chiesa e la Chiesa stessa: Avanti i Perseguitati!!!

                 Auguri a Te!!!
E’ Risorto prendi l’Autostrada della Luce, corri anche tu, non c’è pedaggio, non c’è nulla che ti impedisca di venire !!!


E a quelli che già ci sono dentro???
Sono loro che sono raggi che illuminano la notte,
sono loro che oggi  non ricevono gli Auguri ma li fanno,
sono loro la sorpresa di Pasqua,
sono loro le vere Colombe che planano,
sono loro le Campane che annunciano la Vita,
sono loro l’ossigeno del Mondo,
sono loro i grandi che muovono l’universo e la storia,
sono loro che ci permettono ogni giorno di sperare,
sono Loro che Risorti apriranno i cieli affinché questa Autostrada di Luce  ci slanci per sempre in Paradiso, tra i Beati!!!!!
Auguri!!!


           Badiavecchia 11 Aprile 2017                
                                                                 P. Mario Salvatore Oliva



 scarica il documento

AVANTI... ARRIVA LA QUARESIMA!!! RIPRENDIAMO IN MANO IL NAVIGATORE DIRETTI VERSO IL REGNO DEI CIELI

Dai fatti un regalo per Pasqua, non un uovo che saprà darti solo banali sorprese, non colombe da mettere nel forno che mai planano, ma esci tu dall’uovo: rinasci, riscattati, passa come Israele, passa dal Giordano, ma soprattutto passa dalla Croce
  "Vi fu un gran terremoto.
Un angelo del Signore, infatti,
sceso dal cielo, si avvicino',
rotolo' la pietra e si pose"
Mt 28,2
 L’anno liturgico è un dono prezioso che ci permette di entrare nei raggi della bellezza Pasquale da dove è rinata l’umanità, ...da dove rinasciamo:
    - è il passaggio degli Ebrei che dentro quelle acque avevano trovato la libertà;
      - è il passaggio che Giovanni il Battista propone al Giordano per cambiare rotta verso strade impervie da raddrizzare, burroni da riempire, per una strada nuova;
             +++ ma il passaggio definitivo e completo, nascosto in queste immagini, l’ha compiuto Gesù scendendo negli inferi del male, dell’odio, della violenza, con l’arma dell’amore, della misericordia li ha distrutte e aprendo i Cieli ha mandato lo Spirito Santo per rotolare la pietra pesante della morte per fare uscire l’uomo verso la bellezza della Vita - che noi tutti abbiamo davanti - consegnandoci l’unico navigatore della storia collegato al satellite del Paradiso dove con le onde dello Spirito tracciano la strada spalancata nel solco del nostro deserto, strada che congiunge la terra al cielo:
 “Non ricordate più le cose passate, non pensate più alle cose antiche!
Ecco, io faccio una cosa nuova: proprio ora germoglia, non ve ne accorgete?
Aprirò anche nel deserto una strada, immetterò fiumi nella steppa”
(Is 43,18-19).

    Ma eccoci al solito peccato: ““QUELLO DI VOLTARCI INDIETRO!!!””
...ed è l’unico e il solo che frena i nostri passi, uno e solo che ci ancora dietro i marciapiedi inermi delle nostre resistenze, uno solo che non ci fa avanzare, anzi, tuffati nell’abisso, ci fa ritrovare come il ricco epulone, nelle fiamme infuocate del nostro egoismo che hanno reso arido il cuore colpendolo con una sete implacabile (Lc 16,19),...
...ed è unico e solo quello di chinarci verso terra; quello di chiuderci dentro; quello inerme delle nostre religioni irremovibili, dei nostri religiosismi tradizionali di cemento armato; quello delle nostre culture dal sapore razzista; quello della tecnologia moderna dove l’apertura con l’altro è frutto di una insoddisfazione del passato, desiderosa di appagamento dove le relazioni non spalancano cammini ma schiacciano l’esistenza per terra senza pietà seminando separazioni, tradimenti, relazioni facili nell’unico movente quello dell’appagamento momentaneo dell’io fragile che rimane indietro sempre insoddisfatto; ma anche quello della nuova modernità che eliminata l’avventura degli Eroi, delle scalate impervie, di coloro che senza arrendersi sanno arrivare alla fine, pone il transitorio come proposta esclusiva dei nostri giorni, dove poi siamo destinati a voltarci indietro per ripartire da capo, intanto facciamo 80 anni - se ci arriviamo - sempre lì al solito punto, ma con la consapevolezza,  e forse il rimpianto, che il tempo è passato con una meta ormai lontana e impossibile!!!
“ASHRÉ!!!” - “ VAI AVANTI!!!” - “BEATI!!!”  
FORSE SIAMO ANCORA IN TEMPO PER RIPRENDERE
 IN MANO IL NAVIGATORE DEL REGNO DEI CIELI!!!
Torna la Quaresima con il suo straordinario e unico invito Convertiti…
voltati dal Lato giusto!!!...



 scarica il documento