La Celebrazione

III DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

La chiamata irrompe nella nostra vita anche quando non ci sentiamo pronti e disponibili. Dio vuole che nessuno vada perduto.

Grazie Signore Gesù oggi ci inviti a convertirci e credere nel Vangelo, a cambiare direzione di marcia e venire verso te, perchè i beni del mondo passano ma la tua Parola rimane per sempre. Grazie Gesù che ci inviti sempre a seguirti, quando il nostro cammino è fermo in te i frutti non tardano a venire e la tua Parola è sempre vincente e portatrice di vita nuova. Lode e gloria a Te, Signore Gesù. Lilly

Signore Gesù ti affidiamo il Cammino di fede che vivremo domenica prossima, apri il nostro cuore alla Tua Parola come Pietro e gli altri discepoli possiamo lasciare le nostre reti e seguirti, perchè tu sei luce, tu sei verità, tu sei la nostra vita, tu sei l'amore, perchè soltanto accogliendo e seguendo Te possiamo far germogliare la Tua Parola diventando pescatori di umanità. Maria Grazia


I DOMENICA DI NATALE SANTA FAMIGLIA DI NAZARET

Giuseppe e Maria portano Gesù al tempio per presentarlo al Signore, ma capiscono, dalle parole di Simeone, che il destino del loro figlio sarà tutt'altro che facile: come tutti coloro che dicono la verità su Dio, la sua vita sarà osteggiata, il suo messaggio rifiutato perchè troverà cuori chiusi. Apriamo il nostro cuore a Cristo, nutriamoci di Lui e della Sua Parola solo così diventeremo luce e la grazia di Dio farà cose meravigliose nella nostra vita. Orietta

Ti ringraziamo Signore per aver scelto di nascere in una famiglia umana; scegliendo una donna speciale come Maria e un uomo premuroso come Giuseppe, hai voluto avere una madre e un padre, per continuare il tuo grande progetto d'amore. L'annuncio del Vangelo, infatti, passa anzitutto attraverso le famiglie, per poi raggiungere i diversi ambiti della vita quotidiana. Che ci piaccia o no la famiglia è e resta il cuore del nostro percorso di vita, della nostra educazione, spesso è all'origine di molta sofferenza, di qualche delusione e, grazie al cielo, di immensa gioia. Nazareth ci insegna che Dio viene ad abitare in casa, che nella quotidianità e nella ripetitività dei gesti possiamo realizzare il Regno, fare un'esperienza mistica, crescere nella conoscenza di Dio. La straordinaria novità del cristianesimo è proprio la sua assoluta ordinarietà. A te Gesù affidiamo le nostre famiglie, con tutta la fatica e la gioia, le contraddizioni e le povertà, le emozioni e il bene che ci sappiamo dare. Ancora una volta ai piedi della tua umile grotta, ti chiediamo di vegliare sulle nostre famiglie. Lode e gloria a Te, Signore Gesù. Carmelina

Per le famiglie giovani della nostra comunità come Francesco e Fabiola, Graziella e Daniele, perchè sappiano imitare Maria e Giuseppe e far crescere i loro figli forti, pieni di sapienza, e la grazia di Dio sopra di loro. Venerina

NATALE

Gesù bambino Luce che salva, è tra noi, usciamo dalle nostre miserie, dalla ricerca di cose inutili, futili, guardiamo alla nostra vita, alle cose del mondo con gli stessi occhi di Gesù e lasciamoci illuminare e toccare dalla gioia vera pura di Gesù. Enza

Dolce Bambino Gesù, il Tuo amore per noi ha umiliato la tua grandezza, ti sei fatto simile a noi perchè noi ti accogliamo, ti sei fatto simile a noi perchè ci rivestiamo di te, hai scelto la povertà, la nudità tu il Re dei Re, eppure sei il Verbo disceso dal cielo e tisei fatto carne. Tu uomo come noi, per noi!!! Tu il Messia annunciato, atteso, adorato, nasci in una mangiatoia, Tu creatore e luce del mondo sei l'amore dentro il disamore. Oh Emanuele -Dio con noi- dentro la grotta della nostra vita, ti ringraziamo, eleviamo il nostro canto di lode per te che sei la luce che rischiara le tenebre, poichè in questo giorno di luce e gioia ci ripresenti "quel giorno dopo il sabato". Sia gloria a te Spirito Santo, incarnato nel seno di Maria, adorato dai pastori, gloria e pace per tutti gli uomini. Grazie, grazie a te, Signore Dio che entri nel mondo e ci mostri che la vita è entrata nella nostra vita e fin da adesso ci fai risorgere nonostante tutto. Lode e gloria a Te, Signore Gesù. Caterina

"Come i pastori di Betlemme di tanti anni fa hanno riconosciuto il Figlio di Dio nato in una stalla, così anche voi sappiatelo riconoscere quando viene nel mistero dell'Eucarestia. La notte del Natale illumini con la gioia e con la pace la vita di ciascuno di voi, delle vostre famiglie, delle persone a voi care e, in modo particolare, delle persone sole, dei sofferenti e dei senza tetto". Lo ha detto Papa Francesco al termine dell'udienza ai fedeli presenti nell'aula Nervi. Signore Gesù, pastore eterno, accompagna continuamente Papa Francesco perchè sia, secondo il tuo progetto, il segno vivente e visibile dell'unità della Tua Chiesa nella verità e nell'amore e fa che in questo giorno di festa possiamo essere per qualcuno spiraglio della tua luce. Maria Grazia


IV DOMENICA D’AVVENTO

Il si di Maria non è un si di rassegnazione ma un si di gioia. E' lo stesso si che tutti dovremmo dire di fronte a un Dio che per primo dice "Eccomi" ogni volta che lo invochiamo poichè egli vuole che tutta l'umanità gioisca sapendo di essere amata da Dio. Jenny

Grazie Dio, Padre grande e misericordioso che scegli gli umili per realizzare i tuoi progetti e con immenso amore li lasci libri di scegliere... Grazie Dio dell'impossibile per aver posato lo sguardo su Maria, una ragazza semplice che con il suo "si" è diventata la mamma di tutti e il cuore del mondo. Lode e gloria a te Signore Gesù che vieni in mezzo a noi. Lode e gloria a Te, Signore Gesù. Fabiola

Arrivati in Italia i primi migranti liberati dai centri in Libia. Si è finalmente aperto il primo corridoio umanitario legale, frutto del lavoro che ha coinvolto anche la CEI. Signore rendici collaboratori di amore e di vita, costruttori di pace e di giustizia, cittadini coinvolti con amore e per amore dell'altro, del fratello, dell'ultimo come Maria possiamo dire Eccomi all'amore. Enza

III DOMENICA D’AVVENTO

Giovanni si definisce "voce di uno che grida nel deserto"... E' solo voce... la Parola è un Altro che viene dopo... E "tu chi sei?" Sfronda la tua identità da titoli e apparenze, ... solo un cuore semplice e umile può accogliere Gesù che porta Luce e Gioia nella tua vita, oggi e sempre. Fabiola

Ti lodiamo poichè hai voluto darci una marcia in più in questo anno improntato sul seminare la tua Parola. Ancora di più con le giornate dedicate agli esercizi spirituali, improntati sulla lectio divina, molto ricco questo cammino con Te che ci proponi. Oggi, a riguardo, ci dai la bella testimonianza di Isaia, Paolo e Giovanni, testimonianza di luce, per illuminare le nostre vite ed essere pronti quando tu verrai. Di certo siamo nei tuoi pensieri per questo ti lodiamo. Lode e gloria a Te, Signore Gesù. Katia

Ti presentiamo Padre questa prima giornata di Esercizi Spirituali, ti offriamo i primi passi di questa nuova avventura dentro la Tua Parola, fa che il seme caduto nei nostri cuori, non venga rubato ma possa trovare terreno fertile per poter essere Luce per quanti incontriamo. Daniela