Incontro Biblico

Tempo di Ordinario
Ago 2020

XXII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO ANNO A

XXII° Lo prese in disparte: il vero volto dell’amore è la libertà, Quando conosci l’amore di Dio non sei più schiavo dei pensieri degli uomini.

Gesù rivela una logica che non ha nessun risultato positivo
ma finchè l’uomo vorrà stare avanti con la sua superbia e il suo orgoglio
incontrerà sempre un svantaggio quello di essersi sbagliato,
ma il segreto della Vita sta in questo porsi dietro,
e davanti a noi solo Cristo Gesù,
il vantaggio sarà la Resurrezione, e dunque la Vita!!!

Mt 16,21-27; Ger 20, 7-9; Sal 62; Rm 12,1-2




 scarica il documento

XXI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO ANNO A

XXI° Voi chi dite che io sia: la verità non sta scritta in una espressione teologica ma nei gesti di una vita che si dona spiazzando le tenebre del non amore.
Gesù ha tracciato una mappa, quella delle Beatitudini, su cui nasce il Discepolo
e su cui si rivela il Volto del Regno:
tutto ciò si oppone alla mappa religiosa di ogni religiosismo,
ad un bivio,verso l’adesione piena si impone una Domanda,
dove la Chiave, la Chiesa ci fa entrare nell’unica risposta
che ci fa Figli nel Figlio del Dio vivente.

Mt 16,13-20; Is 22,19-23; Sal 137; Rm 11,33-36; Mt 16,13-20


 scarica il documento

XX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO ANNO A

XX° Grande è la tua Fede: la Fede non è un patentino di figli, ma un grido che parte da due cuori che battono soltanto d’amore.
La Fede nelle Parabole, la Fede nella Moltiplicazione dei Pani,
la Fede per attraversare il Mare,
senza la Fede il Pane rimane sulla mensa, solo
con la Fede si può guarire il cuore dalla cecità, dal demonio:
una Fede che sgorga da un grido (uscire)
e vive nell’Umiltà (adorare Dio e non l’io)

Mt 15, 21-28; Is 56, 1.6-7; Sal 66; Rm 11, 13-15.29-32


 scarica il documento

XIX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO ANNO A

XIX° Tese la mano, lo afferrò: solo quando tocchiamo il fondo percepiamo la misura dell’amore e sendendo dalle nostre fragili sicurezze vediamo oltre.
Si rivelano sempre più le Parabole: tutto è possibile nella Fede
e tutto affonda se dubidiamo di Lui,
a causa del vento contrario del fariseismo chiuso.
Il dubbio è il peccato del deserto: dal Monte della Croce
una mano afferra la Chiesa per condurla verso i pagani
per saziarli di salvezza!!!

Mt 14,22-33; 1 Re 19,9a.11-13a; Sal 84; Rm 9,1-5


 scarica il documento

XVIII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO ANNO A

XVIII° Mangiarono a sazietà: solo la fiducia in Lui, il poco che siamo, diviene pane abbondante che sazia e alimento che da vita al mondo.
Le Parabole rivelano il misterioso piano delle Beatitudini,
che sta nel cuore del Padre, rivelato da Gesù,
nascosto agli Scribi e Farisei che rifiutano,
lasciando fuori dal Regno gli uomini affamati di Salvezza.
In questo evento si rivela la strada dell’Esodo, dentro il cuore dell’Eucarestia,
attraverso Cristo, gli Uomini usciranno dal male e dal peso della legge.

Mt 14,13-21; Is 55,1-3; Sal 144; Rm 8,33.37-39


 scarica il documento